Questo sito utilizza cookie anche di terzi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Vangelo del Giorno

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 21,20-25
In quel tempo, Pietro si voltò e vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, colui
che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: «Signore, chi è che ti
tradisce?». Pietro dunque, come lo vide, disse a Gesù: «Signore, che cosa sarà di lui?».
Gesù gli rispose: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa? Tu
seguimi». Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto.
Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: «Se voglio che egli rimanga
finché io venga, a te che importa?».
Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua
testimonianza è vera. Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù che, se fossero
scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si
dovrebbero scrivere.

Meditazione sul Vangelo
Sembra che il Vangelo ci indichi che c’è una continuità fra Pietro e il discepolo amato. A
Pietro è restituito il primato e sarà lui colui sul quale il Signore fonderà la Sua Chiesa nel
tempo dello Spirito che si apre nella Pentecoste ormai prossima. Al discepolo amato il
compito della sequela nella Chiesa, che sarà guidata dal ministero petrino, ma vivrà
dell’amore di Cristo vivo nei tanti discepoli amati che si susseguiranno nella storia.
L’Amore di Cristo genera la Chiesa, il Padre la sostiene donandole continuamente vita nei
fedeli attratti dall’Amore di Cristo e lo Spirito la guida lungo i secoli, fra i travagli e le
consolazioni della storia. Tutti i libri non basterebbero davvero a contenere le cose
compiute da Gesù, anche perché un libro si sta scrivendo anche ora, in questo momento:
è il grande libro della nostra vita, della nostra storia. Lui sta ancora facendo storia con noi
e lo Spirito Santo rende contemporanea la Sua Presenza, assicurandoci che il Suo Amore
resterà con noi sempre, fino alla fine del mondo.